Nel caso di specie la locataria aveva anticipato delle spese per riparazioni dell’immobile e quindi ne chiedeva la compensazione legale con il canone di locazione. La Corte di Cassazione, con la sentenza in epigrafe, ha ribadito, come da precedenti sentenze in merito, che il locatore non ha diritto a ridursi il canone per pretesi crediti vantati nei confronti dell’affittuario.

Pubblicato in Sentenze diritto civile

Site Map