Con la sentenza in oggetto, la Corte di Cassazione ha ribadito che il conducente, prima di iniziare la marcia, è tenuto a controllare che il passeggero indossi la cintura di sicurezza. In caso di incidente, pertanto, è tenuto a risarcirlo, poichè esiste un concorso di colpa nella causazione dell'evento dannoso.                   


Pubblicato in Sentenze diritto civile
  • Rilevante sentenza della Corte di Cassazione sulla responsabilità dell'ente proprietario dlla strada per una caduta (sinistro) causata dalla presenza di fango, sterpaglie e detriti sulla strada. Problema, devo dire, che si verifica troppo spesso sulle nostre strade,  a volte mal controllate dagli enti locali o dai concessionari. In punto di diritto pare opportuno sottolineare come la responsabilità per cose in custodia ex art. 2051 c.c. sia da ritenere di natura oggettiva ed è - quindi - onere del danneggiato provare il nesso di causalità tra la cosa oggetto di custodia e danno, e la prova del potere di custodia in capo all'ente convenuto. Compete, invece, al convenuto (custode) la prova liberatoria del caso fortuito caratterizzato da imprevedibilità ed eccezionalità assoluta. Imprevdibilità ed eccezionalità che nel caso di specie non sussistevano. (Su un precedente cfr. conforme Cassazione n. 24529 del 2009). Leggi l'estratto della sentenza...
Pubblicato in Sentenze diritto civile

Site Map